Vorrei trovare la follia su uno scaffale al supermercato, prenderne una scatola e infilarla nel carrello.

Vorrei un po’ di follia da mettere come il sale nelle pietanze.

Qualche chicco per dimenticarmi del dolore, e ritentare.

Vorrei un po’ di quella follia che hanno i bambini quando non usano mezzi termini per dirti ciò che pensano, o con cui sconfiggono i draghi.

Qualche granello per osare. La metterei sulla pelle come fondotinta, nel rossetto per vedermi più bella.

La userei come amuleto contro chi si prende gioco di me, e mi usa.

Datemi una dose di follia per dimenticarmi chi sono, e reinventarmi. Non svegliarmi in una casa che sa di abitudine, in una vita stantia.

La vorrei come polvere sui mobili. In fondo alla gola al posto della voce.

Qualche goccia la mattina nel caffè per non avere paura. Dire quello che sento a chi si sveglia con me, divide il mio letto e non sa più chi sono.

La accompagnerei come dolce ad una tazza di tè per la merenda alle ragazze, o insieme al vino nelle cene con le amiche.

La userei coma crema della notte, che mi accarezzi la pelle e non dimenticarmi come si fa l’amore.

Se la vendessero al supermercato ne terrei delle scorte per i giorni tristi, quelli in cui fa buio e tutto colora d’inverno.

Basterebbe un giorno solo di follia per cambiare una vita. Uno soltanto. Averne sempre una scatola nei pensili della cucina, che non si sa mai.

12 comments on “Vorrei trovare la follia tra gli scaffali del supermercato.”

  1. Basta fare una piccola cosa tipo: correre sotto la pioggia senza ombre lo ed inzupparsi da capo a piedi! Questo è solo il primo esempio che mi viene in mente! Oppure radio a palla su na canzone che ti piace e ballarla in cucina o in soggiorno coinvolgendo le girls e se non vogliono continuare tu da sola. Dai che un pizzico di follia è proprio lì dietro l’angolo che ti aspetta! 😊

    • Un pizzico al giorno. Uscire dalle righe, fare qualcosa di strambo…proprio così. Io metto la musica a palla in macchina…Per sentirsi bene. Un bacetto Penny

    • Credo che la follia ci salvi dalla noia, dall’abitudine, dal diventare stantie…Grazie Nico. Ti aspetto qui, sempre. Penny

  2. Follia!!!
    Quanto la vorrei anch’io…ora che tutto è cambiato intorno a me, nella speranza che qualcosa cambiasse dentro di me!!!
    Residenza, casa, persone “nuove”, ma senza …”follia dell’anima”!!!
    Ti abbraccio amica cara virtual-reale, …tanto, tanto reale nella vita reale e non “folle”, del passato nelle situazioni e del presente, tanto del presente dell’anima!😊😘

    • Guarda che le follie dell’anima prima o poi arrivano, solo che sono piú lente e si nascondono per bene.
      Una nuova vita? Ci vuole tempo soprattutto per l’anima. Ma dove sei, che fai, perché? Le amiche se pur virtuali domandano…tu sei vuoi rispondi altrimenti abbraccio te e il tuo coraggio di cambiare Penny

  3. Io ne vorrei tanta di follia per gridare a mio marito che non sono più la donna che ha sposato…ma lui non se ne accorge. Per liberarmi di una vita nella quale mi sento incastrata, infelice, insoddisfatta. Ho bisogno di follia o sono già diventata folle??? Davvero non so.
    Ciao Penny.

    • Cara Franca non sei folle. Sei umana e il tempo ci cambia. Trova il coraggio di parlargli…magari ci vuole tempo, magari tante parole ma può essere che le cose cambino…ma dai dignità a quello che senti. Spesso facciamo attenzione a tutti e non teniamo conto dell’unico giudizio di cui abbiamo bisogno: il nostro. Incastrata. Infelice e insoddisfatta.Tu sai come ti senti devi solo provare a darti voce.Difficile, lo so, ma solo cosí possiamo stare bene. Ti sono vicina.
      Se vuoi io sono qui, fammi sapere. Un abbraccio Penny

Rispondi