Possiamo avere paura, lo sapete vero?

Di perdere l’uomo che amiamo, di non avere il figlio che pensavamo, di essere tradite e di tradire. Di non riuscire.


Quando avevo vent’anni me ne sono andata di casa. Ricordo che per un periodo piuttosto lungo il cuore accelerava e sudavo freddo. Una volta sono svenuta.

Andai dal dottore e la diagnosi fu: attacchi di panico.

Mi sono spaventata molto. Perché quando ti prende un attacco ti senti morire. Avevo cosí paura che mi tornasse, e immancabilmente mi tornava.

Se mi allontanavo dai luoghi conosciuti mi montava l’ansia. Cosí facevo tragitti brevi terrorizzata. Scendevo dall’autobus con la consapevolezza che sarei morta, tornavo indietro e ripartivo.

Ma non mi sono mai fermata.

Credo sia stata quella la mia forza e una brava terapista.

Il corpo spesso è il nostro maggior alleato. Ci avverte se le cose non vanno. Ci mette in guardia. Ci fa fermare. Dobbiamo ascoltarlo e averne cura.

La paura è una costante della nostra esistenza, se non lo fosse dovremmo preoccuparci.

Ci fa sentire e diventare partecipi del dolore non solo nostro ma anche degli altri.

Possiamo avere paura di farci sopraffare dalla vita, di non riuscire a ricucire un rapporto, di non trovare un lavoro. Di non essere all’altezza.
Possiamo.
Non è con la paura che dobbiamo fare i conti.
Lei ci smuove.

Quando arriva dovremmo chiederci non tanto come mandarla via, ma cosa ci vuole dire.
É cosí che si sconfigge. Affrontandola. Facendola nostra.

Senza giocare a nascondino con lei, ma braccandola.

Dobbiamo avere paura nella misura in cui ci serve per andare avanti, e ci spinge a trovare soluzioni.

Dovremmo raccontarla nelle storie ai bambini in modo che sappiano cos’è quando la proveranno e non si spaventino.

I lupi cattivi esistono fuori e dentro di noi. Non possiamo raccontare bugie.

Avere coraggio non vuol dire non avere paura, ma sapere che farne e gestirla.

É questa la nostra forza: non avere paura della paura.

Sapere che c’é. Andare avanti.

E fregarla prima che ci annienti lei.

Penny

Rispondi