Se la solitudine potesse parlare ne direbbe cose.
Parlerebbe di noi.

Invece tace.

Lei non ha voce. Si fa scudo.
E si nasconde dietro alle finestre.

Impregna pareti.
Scende dal camino: spesso lascia doni. A volte porta il gelo.

Possiamo allontanarla.
Camuffarla. Dimenticarla.

Ma si traveste.
Conosce la strada.
E torna.

Nelle tavole imbandite.
Negli auguri.
Nella felicità sbattuta in faccia.
Nelle strette di mano.
Nei sorrisi posticci.

E quando meno ce lo aspettiamo. Quando le luci si spengono e il silenzio s’impone. Lei si corica accanto.

E sa bene cosa farne di noi.

Come una sorella.
A volte fa male.
Altre indica la strada.

Nessuno ne è immune. Mai.

Possiamo illuderci. E pensate di poterne fare a meno.

Ma non è così.

Possiamo riempirci di oggetti. Persone. Azioni. Riempire il nostro tempo fino al bordo. Chiuderci a riccio dentro a coppie friabili. O dentro ai giorni ripetuti in una rassicurazione.

Siamo tutti soli. È questa la verità.

La differenza sta nel come sappiamo affrontarla.

E quanto le permettiamo di spaventarci.

 

E se vogliamo sopravviverle non possiamo far altro che farle spazio e domandarle cosa vuole.

Non possiamo far altro che parlarle sottovoce. E quando ci sta accanto sussurrarle: siediti qui.

Qualunque cosa abbia da dirvi sarà preziosa.

Qualunque dolore porti troverà il suo senso.

Qualsiasi corda tocchi, è quella che serve.

Penny

Ps: cercate di stare bene. Che, a volte, si è soli credendosi insieme. Altre si è soli e si cresce.

#ilmatrimoniodimiasorella.

5 comments on “La solitudine. Dice cose di noi.”

  1. La solitudine….e’ la cosa di cui ho sempre avuto più paura. Poi l’ho conosciuta . Era un piccolo letto che mi sembrava enorme. Notti in cui sentivo il mio cuore battere. Occhi gonfi di lacrime il mattino. Poi ho cominciato ad ascoltare la solitudine . Ho capito cosa volevo veramente, cosa era importante. Mi ha fatto vedere come ero diventato, cosa ero diventato. All’inizio l’ho odiata, ora la ringrazio .

  2. Ciao Penny, io amo la solitudine e sono una persona socievole e sto bene in mezzo agli altri. La solitudine è il mio rifugio, il mio modo per riequilibrare gli eccessi di cose da fare, persone da vedere ecc.
    Mi ritaglio dei tempi per stare sola per “guarire” dai malesseri e per ascoltarmi. Non potrei sopravvivere senza la mia solitudine❤️.
    Grazie!

    • Grazie per le tue parole, per me e per tutti quelli che passano di qui. C’è bisogno di sapere che stare da soli è meno spaventoso di quel che sembra, che la solitudine aiuta a conoscersi e sapere chi siamo. Baci Penny

Rispondi