Io e la girl piccola siamo a cena.
Parliamo di Napoli. Ci ospiterà una mia ex alunna.

Una che da piccola si tirava i pugni alla pancia perché non si piaceva eppure era ed è una persona meravigliosa. Ma credo l’abbia capito.

Si è laureata in lingue, ora a Napoli si occupa degli altri come sapeva fare pure da bambina.

Comunque, dico alla girl che a Napoli potranno comprarsi qualcosa, senza esagerare.

Ho cercato di non usare ancora la carta di credito ( come se i soldi uscissero da un’ altra parte!)  affinché possano fare un po’ di shopping 🙃.

Le girls hanno iniziato a tenere dei bambini, la piccola sporadicamente, la grande con assiduità. Penso sia un’esperienza importante per loro. Capiscono il valore dei 10 euro. La fatica. Stanno attente a non esagerare.

A un certo punto, tra un boccone e l’altro la girl mi chiede: “Mamma per te i soldi sono la cosa più importante?”.

“Beh, proprio la cosa più importante no, però, aiutano” le rispondo pensando a me e a loro.

“E per te? Per te sono importanti?” le domando pensando alle mie mancanze, a dove non posso arrivare.

Lei mi guarda con i suoi occhi piccoli che sorridono e li punta dritti dentro ai miei.
“Per me la cosa più importante è essere felice”.

I figli,a volte, sanno prenderci per mano.

Penny
#ilmatrimoniodimiasorella.

PS: non dimentucatevi del senso. Un abbraccio.

Buon venerdì

2 comments on “Quando i figli ci aiutano a ritrovare il senso.”

  1. i miei mi hanno insegnato tantissimo, con una spontaneità ed una forza che non so da dove nasca … fanno capire molto bene dove sta il buono

    • Capita che, a volte, le perdo di vista. Basta fermarsi. Cambiare visuale da cui le si guarda ogni giorno per capire quanto possono dentro di noi. Un abbraccio Penny

Rispondi