“Cari femminicidi, voi continuate ad uccidere le vostre donne in modo atroce. Intanto, c’è il sistema giuridico che vi salva il culo”. In memoria di Cristina.

Cristina Maioli è stata stordita con un colpo di mattarello in testa. Un mattarello in testa. Poi, il femminicida l’ha accoltellata alla gola. Si scrive che il cadavere sia stato vegliato per ore ed è subito “vicinanza” con il carnefice, si scrive che era in cura per depressione ( non mancano mai parole di comprensione … Leggi tutto “Cari femminicidi, voi continuate ad uccidere le vostre donne in modo atroce. Intanto, c’è il sistema giuridico che vi salva il culo”. In memoria di Cristina. Read more…