Romanzo

Cloe. La famiglia

Siamo tutti a casa di Bice. Tutti, a parte mio fratello Lorenzo, che riesce sempre a svignarsela. Mia madre e i miei zii discutono chiusi in cucina da mezzora. Stanno litigando. Questioni di eredità, credo. La nonna ha diviso tutto con equità, è sempre stata giusta, a parte la casa al mare, che mi è […] Read more…

Cloe. L’altra.

Marco è rientrato tardi. Quando suo suocero se ne è andato, ha messo a letto i bambini e si è fatta un bagno. Aveva ancora freddo nonostante si fosse buttata sotto la doccia appena rientrata in casa. Ha spento la luce e si è infilata nella vasca. L’acqua era quasi ustionante. Ma quel male le faceva bene. […] Read more…

Cloe. Rientro a casa.

Cloe si è fermata da sua nonna per l’ultima volta. Sembrava dormisse. Ma non c’era più. Non c’erano più i suoi capelli folti spessi, biondo California di quando era ragazza, gli occhi verdi come il mare, e le sue mani curate. Non c’era più il suo profumo che sapeva di buono. Lei non era lì.  Le […] Read more…

Cloe. Il nome.

IL NOME La porta si apre all’improvviso, un fascio di luce mi colpisce in pieno volto. Mi copro gli occhi. Ci metto qualche secondo prima di capire che mi sono addormentata. “Ah, sei qui, io e i tuoi zii ci siamo chiesti che fine avessi fatto!”, esclama mia madre spalancando i tendoni a fiori. Mi […] Read more…

Cloe.

Cloe va in camera e apre l’ultimo cassetto. Sua nonna Bice é morta da un paio d’ore. Fa quello che le ha chiesto: tirare fuori la scatola rossa di latta e prendere la lettera che ha scritto per lei. Le mani le tremano. Non la smette di piangere e non immagina neanche cosa possa averle scritto. […] Read more…