Cinzia Pennati - Il Matrimonio Di Mia Sorella

Compiti. Scuola. Alunni. Difficoltà scolastiche. Genitori

Insegniamo a perdere. Ai nostri figli.

  Dobbiamo insegnare ai nostri figli che possono perdere. Che arrivare primi non è necessario. Non a tutti i costi. Che la strada conta. Più del resto. Che partecipare conta. Piu del resto. Che far parte. Conta. E pure riuscire a sentire. Conta più del resto. Che la solidarietà conta. Non lasciare indietro gli altri […] Read more…

La scuola come la vita.

La settimana scorsa sono andata in gita due giorni con i miei piccoli. Venti bambini di sei anni. Una notte fuori. Se tutti i genitori non avessero dato il consenso non saremmo partiti. Da noi funziona così: o tutti o nessuno. Ci sono molti bambini bianchi nella mia classe, una bambina nera, qualche bambino più […] Read more…

I ragazzi sono bulli. I genitori incapaci. Gli insegnanti incompetenti. E lo Stato si salva.

Ci sono ragazzi bulli. Maleducati. Irresponsabili. Genitori incompetenti. Giustificatori e giustizieri. Insegnanti incapaci. Stantii. Poco empatici. Che conoscere la materia non basta, bisogna saperla insegnare. Lo Stato, che per primo dovrebbe prendersi cura, lascia che ci condanniamo a vicenda, in una guerra che non avrà fine. Si salva così, investendo poco pochissimo. Poi, attraverso le […] Read more…

Fidati di te.

  I bambini, ogni tre per due, mi chiedono: “Va bene? Sto facendo giusto?”. Vogliono essere rassicurati di continuo. Che, a volte, ci fa comodo non renderli indipendenti. Loro hanno bisogno di noi e noi ci sentiamo importanti. Come un potere facile facile! Comunque, alle loro richieste, sarebbe semplice rispondere con un Sì o un […] Read more…

Quando la povertà è dei bambini. Voi che parlate di meritocrazia, sciacquatevi la bocca.

Lei arriva in classe, è la prima. “Maestra ti posso dire un segreto?” mi dice ancora sulla porta. “Dimmi” le rispondo. Lei si avvicina al mio orecchio, si mette la mano davanti alla bocca, come se nella classe non ci fossimo solo noi due. “Il 5 aprile è il mio compleanno” dice sussurrando. “Che bello!” […] Read more…

La scuola.

La scuola dovrebbe avere il soffitto di cielo e il pavimento di terra bagnata. Non avere pareti e nemmeno una cattedra. I banchi non dovrebbero essere a file. Non ci dovrebbe essere un Ultimo posto e nemmeno un Primo. E nemmeno chi sta in cima e chi sta in fondo. Chiunque può entrare e sedersi […] Read more…