famiglia.

Cloe.

Cloe va in camera e apre l’ultimo cassetto. Sua nonna Bice é morta da un paio d’ore. Fa quello che le ha chiesto: tirare fuori la scatola rossa di latta e prendere la lettera che ha scritto per lei. Le mani le tremano. Non la smette di piangere e non immagina neanche cosa possa averle scritto. […] Read more…

La famiglia.

Luogo di segreti. Confini segnati, e terreni incerti. Respiri. Notti in bianco. Sonni profondi. Progetti in divenire. Sogni mozzati. Fermata. Dopo lunghi cammini. Montagne russe. Strada dritta. Paludi. Aspettando te. Figli desiderati. Giorni nuovi. Passato da ricordare. Caos. Ordine. Debito di riconoscenza. Vita donata, la tua per me, madre. Profumo di pace, ogni tanto. Legame […] Read more…

Se scappo dalla maternità. Non venitemi a cercare.

  Ci sono giornate senza capo né coda. Dove si ritrova il senso a fatica. Trottoli e giri alla ricerca di qualcosa di cui non sai bene l’origine. Vai avanti. Ti affanni. Consumi energie. Sei madre e ti occupi delle emergenze. Il libro che manca. Le ripetizioni. Il sapone per il bucato. I soldi che […] Read more…

Normalitá.

In questi giorni di febbre, di silenzio e dolore ho avuto momenti in cui il pensiero é tornato indietro. Questo pensiero che, ogni tanto, ronza come una mosca impazzita e non mi lascia in pace. Per tanto tempo le mie azioni hanno preso una direzione,  i miei pensieri un’altra. Perché ci sono segreti che non ammettiamo nemmeno a […] Read more…