famiglia.

Nonostante gli abissi.

C’è sempre un ponte vicino all’abisso. Un filo sottile che separa il riso dal pianto. La forza dalla debolezza. La paura dalla tranquillità. L’odio dall’amore. Quel filo, a volte, è fatto di parole, altre di scelte, quasi sempre di coraggio. È invisibile agli occhi, anche quello è un quasi sempre. A volte, è intorno a […] Read more…

Ai figli ci sono cose da dire.

A tutte le madri e a tutti padri che provano a essere un porto sicuro per i loro figli. Alla nostra umanità fallibile. E non importa che siano venuti da noi, o che ce li siamo andati a cercare laggiù. Ci sono cose che i nostri figli dovrebbero sapere, e spetta a noi dirle. Con […] Read more…

Siamo pioggia e arcobaleno.

Scrivo qui, come fosse un diario. Un luogo in cui chiudermi un po’ che, alla fine, come per magia mi apre. Come ritornare a casa, la sera di Natale, le luci accese, le strade deserte. Il sapore ultimo della festa. A Genova piove, da ieri, quasi ininterrottamente. Mi piace. Lo sguardo verso la pioggia, il […] Read more…

I giorni di una madre.

Ci saranno giorni in cui sarai una madre. In cui farai e dirai la cosa sbagliata.  In cui non avrai fiducia. In cui non saprai scusarti. O trovare le parole. Ci saranno giorni in cui i tuoi perché non avranno risposta. Solo una porta chiusa in faccia con su scritto: Vietato entrare. In cui ti […] Read more…

Un figlio per capello.

12 e 10. La girl mi scrive un messaggio. “Viene un mio compagno a pranzo, cucina tanto!”. Cazzo, penso e non lo scrivo. “Latino?”, le chiedo. “No. Ni. Arte ok”. Risponde così. Il linguaggio mi è chiaro. Purtroppo. “Hai capito che devi cucinare?” insiste. “Ma scusa dove sei?” le domando. “In classe”. Andiamo bene, penso […] Read more…

Le madri certe dell’incertezza. Noi.

  Prima di diventare madre pensavo: “Quando avrò un figlio questo non lo farò mai!”. Parto senza epidurale. Assolutamente. Niente latte artificiale. Solo cibi naturali. Buoni. Fatti da me😂.  Mi prenderò tutto il tempo per lo svezzamento. Regole chiare. Poco ciuccio. Niente tv. Niente lettone. Nessun capriccio potrà farmi capitolare. Ero così calata nella parte che durante la […] Read more…