Il Gran Mix è stato al centro della nostra conversazione serale. Le mie due girl odiano che compri al discount e soprattutto le offerte, quelle confezioni con il bollino rosso con su scritto appunto offerte. Così io le tolgo prima di metterle in frigo. 😂

La grande controlla persino le scadenze degli yogurt, mi becca tutte le volte che cerco di rifilarglieli. Provo a convincerla che un paio di giorni con i latticini non fanno la differenza.

Mi guardano con diffidenza. “Assaggiateli” gli dico. E le due li annusano e grugniscono e, alla fine, me li mangio io. Ad ogni modo, l’atra sera, il Gran mix ha dominato la nostra cena.

Abbiamo perso la grattugia, non so come sia stato possibile ma è successo, dovrei ricomprarla ma mi dimentico sempre e, in fondo, spero che esca; quindi solo in pacchetti. Comunque c’era la pasta, aprono il pacchetto.

La piccola dice: “Manda un odore questo formaggio!”.

E la grande: “Ci credo, è il Gran Mix, dentro c’è di tutto, ogni tipo di formaggio, forse, ma dico forse, anche un simil pecorino”. Non so se vi rendete conto ma un giorno qualunque la rompiballe si è andata a leggere il retro del pacchetto!😳

“Diamolo ad Alaska” dice la piccola.

“Non ci pensare nemmeno. E poi a me piace proprio perché ha quel gusto un po’ più forte” provo a difendermi e a difendere il mio formaggio.

“Ma se tu , il formaggio non lo metti mai da nessuna parte!” ha obietteto la grande.

“Beh! Se lo mettessi mi piacerebbe”.

“Mamma, tu lo compri perché costa poco! Sarà quello che costa meno!” dice la grande.

“No”.

“Sì, invece, non dire bugie!” mi incalza la piccola.

Ridono, le due ridono, mi conoscono. Agguanto il Gran Mix perché costa meno e se mi fermo a pensare al contenuto anche solo che un attimo, credo che abbiano ragione, dentro ci sarà più crosta che altro! E l’odore, insomma, è piuttosto forte. Eppure quando vado a comprare cerco di non farmi troppe domande e lo so che sbaglio e piacerebbe anche a me acquistare i prodotti genuini, mangiare bio e cose così, ma costano. Ecco. E quando sei da sola, fai delle scelte.

Così, in casa nostra ci sono le confezioni con il bollino rosso delle offerte e il Gran Mix! Ogni volta che pubblico un libro ( che poi ne ho pubblicati solo due 🤣) dico alle mie girl: dai che ce la facciamo!

Pure in questo mi prendono per i fondelli: “Questa volta svoltiamo?”e giù risate roboanti.

Mi immagino in un supermercato a comprare prodotti bio con il bollino verde, i formaggi dal formaggiaio della via, la carne dal macellaio della via, la frutta dal contadino e pure un po’ di pesce che non sappiamo che foggia abbia 🤣.

Mi immagino una persona che mi aiuti a fare le pulizie, una moto senza nastro isolante giallo a tenerla su (che se crolla sono fottuta), senza 22 rate di computer e 48 di dentista. Poter pagare alla mia grande la patente. Mi immagino e desidero.

Il sogno sognissimo è una casa in montagna o in campagna. Io, Alaska, il mio compagno, la torta di mele ( che fa lui) sul davanzale, gli scarponcini fuori dalla porta per le nostre passeggiate nel bosco.

Mi immagino e sogno di continuo, a volte, i sogni cambiano. Hanno ragione le mie figlie a prendermi in giro e a dirmi che siamo sempre qui, per certi aspetti è vero verissimo. E non so se svolteremo 🤣 mai, ma è quel filo tra la consapevolezza di ciò che abbiamo e ciò che desideriamo, a farci stare bene.

Poi, loro lo sanno, quei desideri, magari non si realizzeranno o magari i sogni si avvereranno solo in parte, ma guardarli mi è necessario.

Rileggendo quello che ho scritto mi accorgo che non penso mai al successo, che ne so, un premio, ad esempio. Non penso nemmeno al loro, penso a ciò che mi e ci farebbe stare bene, tutto qui.

Insomma porto in tavola il Gran Mix ma sono una madre e una donna che desidera, alcuni desideri sono solo miei. Guardo lontano, non mi dimentico di farlo.

Lo faccio per loro, perché imparino a stare in equilibrio tra dare il valore a ciò che possiedono e il tentativo di andare oltre.

E se non succederà, se non svolteremo😅, rimarranno le nostre risate. Rimarranno nello spazio del ricordo e tutte le volte che ci penseremo sapremo di essere state felici.

Penny

https://www.ragazzimondadori.it/libri/ai-figli-ci-sono-cose-da-dire-cinzia-pennati/

Ps: la criticona del Gran Mix

Rispondi