Le madri certe dell’incertezza. Noi.

  Prima di diventare madre pensavo: “Quando avrò un figlio questo non lo farò mai!”. Parto senza epidurale. Assolutamente. Niente latte artificiale. Solo cibi naturali. Buoni. Fatti da me😂.  Mi prenderò tutto il tempo per lo svezzamento. Regole chiare. Poco ciuccio. Niente tv. Niente lettone. Nessun capriccio potrà farmi capitolare. Ero così calata nella parte che durante la […] Read more…

Quell’oggetto rotto. La famiglia.

  Siccome la vita è quel caos cosmico che ci attraversa, sabato è stata una giornata difficilissima. Sapete quando un oggetto si rompe, e tu ci tieni così tanto che fai di tutto per ricomporlo e sei dispiaciuta e ti viene da piangere. Ma non lo puoi ricomprare perché non sarebbe la stessa cosa. Allora […] Read more…

Le cose vanno a posto. Prima o poi.

19.30. Rientro a casa. Spero che le girls abbiano almeno messo tavola o che non stiano litigando per farlo. A volte trovo ancora i piatti del pranzo nel lavandino e divento matta. Giornata lunghissima. Scuola. Prof. Salone dell’orientamento. Crampi. Riunione. Giro la chiave nella toppa. C’è silenzio. Arrivo in cucina, le due hanno le teste […] Read more…

Pennypensiero.

Esci dal posteggio. Lancio della spazzatura. Carta. Plastica. Vetro. Non c’è. Fanculo. Caffè al volo. Maglione macchiato. Ombrello dimenticato. Torna indietro. Rossetto. Che ho le labbra piccole. Ceretta. Me la devo fare. Chissà perchè ci penso. Lavoro. Esco. Moto. Colloqui prof.Sono uno schifo di madre. Paga bollette. Chiama calderina. Borsa di studio. Scuola.  Porta girl. Prengi girl. […] Read more…

Quello che i bambini dicono di se stessi.

Chiedo ai miei piccoli se sanno cos’è un diritto. Lo confondono immediatamente con il dovere. Chissà perché. Non è semplice trovare le parole per spiegare, ma loro mi aiutano. Basta qualche esempio, non voglio imboccarli, a sei anni capiscono al volo. Così, dopo aver ascoltato ciò che hanno da dire, mi ritrovo a spalancare la […] Read more…