Genitori non si nasce né lo si diventa. Lo si è.

Lunedì. Sono le 16,00. Questo è il primo pomeriggio da quando è iniziata la scuola che sono tornata a casa abbastanza presto. Saluto le girls. Una dorme, l’altra è testa sui libri. Mi faccio una doccia calda, visto che mi sono scolata; ombrello io mai, e preparo un tè per le due ragazze. Sono contenta […] Read more…

Cloe. L’altra.

Marco è rientrato tardi. Quando suo suocero se ne è andato, ha messo a letto i bambini e si è fatta un bagno. Aveva ancora freddo nonostante si fosse buttata sotto la doccia appena rientrata in casa. Ha spento la luce e si è infilata nella vasca. L’acqua era quasi ustionante. Ma quel male le faceva bene. […] Read more…

I pianeta dei calzini spaiati.

  Ho guardato questo video bellissimo di Emiliano Pepe. E mentre lo guardavo pensavo. Quella sono io. Siamo noi. Il tempo così lento dietro alle cose di tutti i giorni. Come preparare il pranzo o fare le lavatrici. E contemporaneamente così veloce da finire in un attimo. La vita è fatta di contraddizioni. Vero. Anzia […] Read more…

Non siamo le vostre donne.

Gli uomini dovrebbero guardarci con lo stesso rispetto con cui si guarda un panorama. Dovremmo poter dire alle nostre figlie: siate libere! Invece dobbiamo dir loro: state attente! Non vestitevi in un certo modo. Non guardate in un certo modo. Non osate. La colpa sarà vostra. Se li lasciate. Se vi violentano. Se vi picchiano. […] Read more…

Prove di felicità.

Ho lavorato tanto in questi giorni. Da quando è incominciata la scuola non ho pranzato più a casa e ho lasciato le girls al loro destino. Ieri primo giorno di scuola. Una pausa breve. Ancora lavoro. Alle cinque esco. Faccio un pezzo di strada con una mia collega coetanea che non ha figli. I piedi […] Read more…

Credo nei bambini.

Credo nei bambini. In ciò che sanno fare. Nelle cose che dicono. Credo nel loro essere mutanti. Trasformisti. Giocolieri. Nella potenza delle loro parole inventate. Credo nel loro stupore da bocca aperta. Nella capacità di essere liberi e “nuovi” ogni volta che li guardi. Credo nelle loro mancanze che saranno forza. Credo ai loro pianti, […] Read more…